• 26
  • Gen
  • 0
allergie
Author

Allergie

La ricerca chiropratica mostra benefici per chi soffre di allergie. Scopri come tu e la tua famiglia potete essere aiutati dalla cura chiropratica. Chiama – 02 5162 1803

Alleviamento e scomparsa a lungo termine dei sintomi di allergia e malattia di Crohn in seguito ad aggiustamenti spinali.

Contesto: un legame tra disturbi viscerali e disfunzione immunitaria da disturbi simpatetici a causa di una sublussazione vertebrale,è stato riscontrato da chiropratici, osteopati e medici di base. Riportiamo risultati positivi di uno studio che ha usato aggiustamenti chiropratici per ridurre le sublussazioni in pazienti con la malattia di Crohn e allergie. Discutiamo anche i possibili meccanismi di una relazione tra disfunzione viscerale e immunitaria e sublussazione.

Metodi: abbiamo diviso 57 pazienti con malattia di Crohn in due gruppi. Un gruppo di trattamento era composto da 17 pazienti e un gruppo di controllo da 34 pazienti. 6 pazienti furono esclusi dallo studio a causa dei loro sintomi, variazioni degli esami del sangue e sublussazioni presenti solo nella zona lombare. Sottoponiamo i 17 pazienti agli aggiustamenti spinali per ridurre le sublussazioni nelle zone dorsale e lombare e li paragoniamo ai 34 pazienti che non ricevevano aggiustamenti spinali.

Risultati: su 17 pazienti che ricevevano aggiustamenti, 12 mostrarono una regressione a lungo termine dei loro sintomi e 9 sperimentarono sollievo. Riscontriamo che la sublussazione vertebrale è una caratteristica comune nei pazienti con allergie e malattia di Crohn.

Conclusione: secondo i risultati di questo studio può essere considerata la possibilità che una pressione nervosa nelle zone dorsale e lombare ha un significativo effetto sulle funzioni immunitarie dei pazienti con allergie e malattia di Crohn. È inoltre postulato che questa compressione nervosa favorisca disordini funzionali cronici, influenzando la digestione, l’assimilazione di nutrienti e liquidi, così come altre funzioni del tratto digestivo.

 

Un nuovo approccio alla procedura di aggiustamenti cervicali. Part I. Kessinger RC, Bonita, DV. Chiropractic Research Journal 2000 SPR Vol. 7(1) Pgs. 14-32

Paziente di 27 anni con sinusite cronica, mal di testa, nervosismo e insonnia. L’esame rivelava sublussazione alla vertebra atlante, venne sottoposto ad aggiustamenti cervicali per un periodo di 3 mesi. La correzione delle sublussazioni fu visibile attraverso le radiografie, la termografia spinale e l’esame di bilanciamento del bacino e simmetria delle gambe. Il paziente riportava una riduzione del 50% nella frequenza ed intensità di tutti i sintomi alla terza settimana, dopo tre mesi di cura era libero da tutti i sintomi per quattro settimane consecutive.

 

Tipologia e frequenza di sintomi non muscolo-scheletrici riportati dopo manipolazione spinale. Leboeuf-Yde C, Axen I, Ahlefeldt G, et al. Journal of Manipulative and Physiological Therapeutics Nov/Dec 1999:22(9) 559-64.

In questo articolo gli autori si chiedevano : “quanto spesso i pazienti riportavano miglioramenti di sintomi non muscolo-scheletrici e quali erano le reazioni che i pazienti credevano associate con la terapia chiropratica”. 20 pazienti di 87 chiropratici svedesi risposero alle domande. Vennero completati e restituiti 1504 questionari. Il 23% dei pazienti riportava miglioramenti di sintomi non muscolo-scheletrici, inclusi:

  • Più facilità a respirare (98 pazienti)
  • Migliore digestione (92)
  • Migliore e più nitida capacità visiva (49)
  • Migliore circolazione (34)
  • Meno fischi alle orecchie (10)
  • Acne o eczemi migliorati (8)
  • Dismenorrea migliorata (7)
  • Asma e allergie migliorate (6)
  • Senso dell’olfatto acuito (3)
  • Riduzione della pressione del sangue (2)
  • Addormentamenti cessati (1)
  • Singhiozzo cessato (1)
  • Ciclo mestruale regolare(1)
  • Tosse cessata (1)
  • Doppia visione scomparsa (1)
  • Visione tubulare cessata (1)
  • Meno nausea (1)

Sinusite. McCarthy, R ICPA Newsletter July/August 1997. Caso di un bambino di 4 anni con mal di testa, vomito, raffreddore, perdita d’appetito che era stato curato con grandi dosi di antibiotici. L’anamnesi rivelò una caduta sulla testa quando aveva due anni da quasi due metri di altezza. “L’esame chiropratico ha rivelato una rotazione a sinistra con retrolistesi di C2. Riceveva aggiustamenti 2 volte a settimana per sei settimane. I risultati furono eccellenti. Non più mal di testa, vomito o naso che colava. In più, il suo atteggiamento e appetito migliorarono strordinariamente”.

 

Aggiustamenti chiropratici per trattare disturbi viscerali. Jamison JR, McEwen AP, Thomas SJ. Journal of Manipulative and Physiological Therapeutics, 1992; 15:171-180.

Questo era un sondaggio fra chiropratici australiani. Più del 50% dei chiropratici affermava che l’asma rispondeva agli aggiustamenti; più del 25% riferiva che gli aggiustamenti potevano portare benefici ai pazienti con dismenorrea, indigestione, costipazione, emicrania e sinusite.

 

Diagnosi e cura per dolori temporo-mandibolari, mal di testa, collo e sintomi asmatici nei bambini. Gillespie BR, Barnes JF, J of Craniomandibular Practice. Oct. 1990, Vol 8, No. 4.

Un estratto: “sforzi patologici dei tessuti possono essere la principale causa di mal di testa, cervicale, infezioni alla gola, otite, sinusite ed asma”.

 

Uno studio comparativo dello stato di salute dei bambini allevati con i modelli di cura chiropratica o della medicina allopatica. Van Breda, WM and JM. Journal of Chiropractic Research Summer 1989.

I bambini sottoposti a cura chiropratica usavano meno farmaci, inclusi antibiotici, e soffrivano di meno infezioni alle orecchie.

 

Caratteristiche di 217 bambini di una clinica di un college chiropratico. Nyiendo J. Olsen E. Journal of Manipulative and Physiological Therapeutics, 1988; 11(2):78084.

Gli autori hanno riscontrato che i piccoli pazienti avevano comunemente infezione alle orecchie, sinusite, allergie, enuresi, problemi respiratori e gastrointestinali. Totali o significativi miglioramenti dei loro principali disturbi erano stati notati nel 61.6% dei casi mentre il 60.6% riportava il massimo livello di miglioramento. Solo il 57% dei pazienti adulti riportava questo livello di miglioramento.

 

Normalizzazione strutturale in neonati e bambini con specifici disturbi al sistema nervoso centrale. Woods RH Journal of the American Osteopathic Association, May 1973, 72:P.903-908.

Epilessia post-traumatica, allergie, capogiri sono stati risolti con la manipolazione vertebrale.

Leave a Comment