• 3
  • Feb
  • 0
dipendenze
Author

Dipendenze

La ricerca chiropratica mostra significativi benefici per chi soffre di dipendenze. Impara come la cura chiropratica può aiutare te o la tua famiglia a smettere con un comportamento che dà assuefazione. Chiama – 02 5162 1803

 

“Il medico del futuro insegnerà ai suoi pazienti a prendersi cura del corpo grazie a una corretta nutrizione, svelando loro quali sono le cause delle malattie e come prevenirle”.

– Thomas Edison

Il nostro scopo è visitare, educare, aggiustare quanto più famiglie possibili affinché abbiano un’ottima salute attraverso la cura chiropratica naturale.

Dedico diverse ore ogni settimana allo studio delle più recenti ricerche per assicurarmi di provvedere sempre i più alti standard di cura. Qui troverai alcune ricerche. Per qualsiasi domanda o informazione per favore sentiti libero di contattare il nostro studio.

Chiropratica e Dipendenze

Per più di 100 anni i dottori chiropratici hanno affermato che la sublussazione causa la perdita della capacità del corpo di adattarsi all’ambiente e che gli aggiustamenti ristabiliscono questa naturale capacità. Comunque i nostri detrattori hanno sempre ritenuto che noi non possiamo dimostrare tutto ciò. La ricerca oggi mostra chiaramente come gli aggiustamenti chiropratici aiutino le persone che hanno perso la loro capacità di adattarsi in modo adeguato all’ambiente. Le persone che sono assuefatti all’uso di droghe, spesso avranno un percorso doloroso di astinenza quando smetteranno. Questa astinenza è la principale ragione del fallimento dei programmi di cura per le dipendenze. Il processo di astinenza è un chiaro segnale che il corpo che non si sta adattando ai cambiamenti del suo stato.

La Chiropratica aiuta nei trattamenti delle dipendenze

In un articolo del Miami Herald, del 29 Marzo 2001, si raccontava una storia su come la cura chiropratica stesse aiutando nei programmi di disintossicazione, a Miami. La storia inizia spiegando che i pazienti in un centro di riabilitazione e disintossicazione che ricevettero la cura chiropratica, completarono tutti con successo il programma riabilitativo. 98 pazienti inseriti in un programma di disintossicazione parteciparono ad uno studio pubblicato nella rivista Molecular Psychiatry.

Lo studio riportava anche che i pazienti coinvolti, che ricevevano cure chiropratiche, si rivolgevano di meno al pronto soccorso e mostravano una notevole diminuzione del livello di ansietà. Il Dr. Jay Holder, direttore di questo programma di disintossicazione e il chiropratico che conduceva la ricerca dissero: “completando un programma dai 28 ai 30 giorni si aumentano grandemente le possibilità di disintossicazione, ma a livello nazionale, solo il 72% dei partecipanti porta a compimento tutto il programma”.

Holder continuava dicendo: “la correzione di quella che i chiropratici chiamano sublussazione ha come risultato un senso di benessere che permette ai pazienti di beneficiare di più della terapia di gruppo e delle cure mediche disintossicanti”. I chiropratici non curano la dipendenza-non curano alcuna malattia- “noi permettiamo a ciò che cura le dipendenze di lavorare in modo più efficace”. I partecipanti erano divisi in tre gruppi. Un gruppo riceveva la regolare cura disintossicante; il secondo gruppo era ‘falso’, cioè i pazienti pensavano di ricevere un aggiustamento ma non era vero, mentre il terzo gruppo riceveva aggiustamenti chiropratici per correggere le sublussazioni. Il gruppo sottoposto a regolare cura medica ed il gruppo con falsi aggiustamenti avevano una media di conclusione del programma solo del 74% e del 56%.

Il gruppo che riceveva la cura chiropratica per correggere le sublussazioni riportava una percentuale del 100% di completamento del programma. Le implicazioni del completamento del programma di disintossicazione sono molto importanti per prevenire dipendenze dal ritorno alle droghe.

Leave a Comment