• 3
  • Feb
  • 0
otiti
Author

Otiti

La ricerca mostra significativi benefici per otiti o infezioni croniche alle orecchie. Scopri come tu e la tua famiglia potete essere aiutati dalla cura chiropratica. Chiama – 02 5162 1803

La Chiropratica aiuta nella prevenzione di frequenti infezioni alle orecchie.

Nell’Ottobre del 1998 nel Ladies Home Journal apparve un articolo intitolato: “ Gli aggiustamenti chiropratici per le infezioni croniche alle orecchie”. Questo articolo rivedeva gli studi che avevano mostrato l’efficacia della cura chiropratica nella prevenzione di infezioni croniche alle orecchie note come Otite Media o OM.

Secondo l’articolo le infezioni croniche alle orecchie rappresentano più del 35% di tutti i casi pediatrici negli Stati Uniti. A volte ci sono infezioni dovute a batteri o a virus. La più comune cura medica per questa situazione consiste in antibiotici e persino questi non hanno effetto su alcuni virus. Mentre l’articolo afferma che l’antibiotico può essere efficace in acute infezioni batteriche, non fa nulla per fermare la ripetizione delle infezioni. La ricerca e le statistiche stanno dimostrando che un continuo uso di antibiotici contribuisce a future infezioni resistenti ai farmaci. L’approccio chirurgico ha riscontrato qualche risultato a lungo termine, come ‘tubi’ posti nelle orecchie dei bambini, che spesso escono, e richiedono che i bambini vengano sottoposti ad anestesia generale per subire l’intervento. L’articolo sostiene:

“La cura chiropratica è pensata per prevenire le ricorrenti infezioni alle orecchie correggendo i disallineamenti (chiamati sublussazioni) e permettendo il normale drenaggio dei fluidi nelle orecchie”.

L’articolo prendeva specialmente nota che 6 mesi dopo la cura chiropratica , l’80% dei bambini coinvolti nello studio non aveva più sofferto di infezioni alle orecchie. In conclusione l’articolo faceva una profonda affermazione. Si raccomandava ai genitori: “se il vostro bambino ha un’infezione all’orecchio ed il dottore suggerisce un intervento di tubi, chiedete se potete provare prima il trattamento chiropratico”. Siamo d’accordo, ma suggeriamo di non aspettare episodi di infezioni e di non ‘chiedere’ il permesso di un altro dottore per fare una visita chiropratica.

Cura chiropratica per 401 bambini con otite media: uno studio pilota. Found in the March 1998 edition of Alternative Therapies and authored by Fallon and Edelman.

“Vi è una forte correlazione tra aggiustamento chiropratico e la guarigione dall’otite media dei bambini coinvolti in questo studio, la quale può servire come ponte iniziale per i chiropratici per poter esaminare il proprio ruolo”. Dall’età di tre anni più di due terzi di tutti i bambini ha avuto uno o più episodi di otite media o infezione alle orecchie. Ci sono numerosi problemi con l’uso di antibiotici come: reazioni allergiche, problemi gastrointestinali, distruzione della flora intestinale che procura proliferazione di batteri e resistenza agli antibiotici. I tubi nelle orecchie hanno il 98% di possibilità di infezioni entro due mesi, mentre il 25% di coloro che hanno i tubi soffrono per la perdita d’udito qualche anno dopo l’intervento.

Il trattamento dell’ otite media acuta usando la tecnica sacro-occipitale. Hochman J. Today’s Chiropractic May/June 2001. Pages 41-42.

Due sorelle di 2 e 4 anni con infezioni croniche alle orecchie che avevano ricevuto numerosi cicli di antibiotici negli ultimi 2 anni (senza alcun miglioramento!) vennero aggiustate usando la terapia sacro-occipitale ed il metodo dell’analisi spinale dinamica. Dopo la prima visita, la madre affermava che entrambe le bambine stavano molto meglio. Non è stata riportata più alcuna infezione alle orecchie.

Il trattamento dell’ otite media acuta usando la tecnica sacro-occipitale e craniale. Hochman, J. Sorsi Communicator Vol 14 No. 2 July 2001.

Un neonato di 6 mesi era in lista per un intervento di tubi alle orecchie. La vertebra atlante venne aggiustata; l’infezione scomparve completamente dal giorno successivo. I tubi non vennero mai inseriti. Due bambine di 3 e 4 anni con infezioni croniche alle orecchie e disfunzioni respiratorie ricevettero aggiustamenti dorsali e craniali. Dalla prima visita non si ripresentò più nessuna infezione alle orecchie.

Ricorrente otite media cronica: una comune malattia dei bambini. Fysh PN. The philosophy, art and science of chiropractic. Lisbon 2000 Symposium proceedings. Pp. 64-68. Pub by the Foundation for the advancement of chiropractic tenets and science, ICA, Arlington, Virginia.

L’esperienza dell’autore è che nessun bambino coinvolto nello studio aveva bisogno dell’intervento di inserimento dei tubi nelle orecchie. Dai 4 ai 7 giorni del programma di aggiustamenti spinali, il livello di fluido dietro la membrana del timpano era, nella maggior parte dei casi, risolto.

L’effetto della correzione della sublussazione vertebrale sull’otite media cronica dei bambini. Heagy, DT Chiropractic Pediatrics, 1996; 2/2:6-7.

4 pazienti (dai 14 mesi a 7 anni di età) tutti sottoposti a multiple cure di antibiotici rispondevano agli aggiustamenti.

Storia di un caso. Bofshever, H. Coral Springs, FL. ICPA Newsletter Nov/Dec 1999.

“Un padre preoccupato si presentò nel mio studio il 30-04-1999, col suo bambino di 9 anni che aveva avuto infezione cronica all’orecchio”. Così inizia questo caso. Il bambino aveva avuto infezioni all’orecchio da quando aveva 3 anni ed era andato progressivamente peggiorando. 5 anni prima gli era stati inseriti i tubi nelle orecchie. Il bambino era in lista per un altro intervento all’orecchio e per togliere tonsille ed adenoidi. Il bambino prendeva e smetteva antibiotici ogni sei settimane negli ultimi sei anni”. Gli esami chiropratici rivelarono sublussazione a livello C2 e C6. Dopo il secondo aggiustamento il padre affermò che il bambino era più attento e si concentrava meglio a scuola. Gli insegnanti notarono il miglioramento. Il bambino smise di lamentarsi del suo orecchio dopo il primo aggiustamento. Dopo 6 settimane non vi era alcuna effusione nelle orecchie. Tonsille ed adenoidi erano nelle dimensioni normali. L’otorino cancellò l’intervento chirurgico. Dopo 5 mesi il bambino non aveva alcuna infezione alle orecchie, nessun mal di gola o influenza e non aveva bisogno di alcun farmaco.

Cura chiropratica per 401 bambini con otite media: studio pilota. Fallon and Edelman. Alternative Therapies March 1998 4(2):93

C’è una stretta relazione tra aggiustamento chiropratico e soluzione dell’otite media dei bambini di questo studio, i chiropratici non trattano l’otite o nessun altra malattia, piuttosto noi correggiamo la causa della sublussazione vertebrale e permettiamo al potere che il corpo possiede, di agire per guarire se stesso. Non succede in nessun altro modo.

Caso: risultati chiropratici con bambini che avevano frequenti otiti con effusione. Peet, JB Chiropractic Pediatrics, 1996;2:8-10.

Studio su un bambino di 5 anni che aveva avuto ricorrenti effusioni alle orecchie da 3 a 6 settimane nei precedenti 2 anni. Aveva fatto una terapia di antibiotici. Iniziò la cura chiropratica e nei successivi 6 mesi ha avuto solo un’infezione.

Bambino irritabile con effusione cronica ed infezione alle orecchie risponde bene alla cura chiropratica. Thomas D. Chiropractic Pediatrics 1997; 3(2) 13-14.

Questo bambino aveva effusione ed infezioni alle orecchie sin dalla nascita che continuavano regolarmente fino a 12 mesi di età. Venne aggiustato a 11 mesi per una sublussazione all’atlante. Dopo 8 settimane di cura il bambino non ebbe infezioni per un mese e dalla cura chiropratica in poi non prese più farmaci o antibiotici. Miglioramenti nella personalità e nel comportamento erano anche notati dalla mamma, dalla babysitter e dal chiropratico.

Disturbi allergici e otite media nei bambini. Todd NW, Feldman CM, Int J Pediatr Otorhinolaryngol 1985: 10(1):27-35.

Una disfunzione della tuba di Eustachio è un importante fattore di causa dell’otite media. Questa disfunzione si manifesta innanzitutto per la scarsa ventilazione nel tratto naso-faringeo fino all’orecchio con una conseguente cattiva pressione in mezzo all’orecchio.

Il ruolo dell’aggiustamento chiropratico nella cura di 332 bambini con otite media. Fallon, JM. Journal of Clinical Chiropractic Pediatrics Oct 1997, 2(2):167-183.

311 di 332 bambini avevano una storia di uso di antibiotici. Il 53.7% dei bambini aveva avuto il primo attacco di otite media tra i 6 mesi ed 1 anno di vita e un totale del 69.9% dei soggetti coinvolti nello studio aveva avuto il primo attacco di otite sotto un anno di età. Ciò è coerente con le scoperte di altre ricerche. I bambini avevano dai 27 giorni di vita ai 5 anni. La media del numero di aggiustamenti eseguiti per i tipi di otite era la seguente: otite media acuta (127 bambini) 4 aggiustamenti; otite media cronica (104 bambini) 5 aggiustamenti; per otite media bilaterale (10 bambini) 5.3 aggiustamenti; nei casi in cui, inizialmente, non era individuata otite (74 bambini) 5.88 aggiustamenti. Il numero dei giorni che servirono per normalizzare l’esame otoscopico era: per l’otite acuta 6.67, per quella cronica 8.57 e per l’altra 8.3. Il numero dei giorni che servirono per normalizzare l’esame timpanografico era: nel primo caso di 8.35, per l’otite cronica 10.18 e per l’ultima 10.9. La ricorrenza in una media generale in un periodo di 6 mesi dalla prima visita nello studio era: 11.02% per l’otite acuta, 16.34% nei casi di otite cronica, 30% dell’otite bilaterale .

Prevenzione e terapia per grave otite media da decongestionanti orali. Studio in doppio cieco in una clinica pediatrica. Olson, AL; Klein SW; Charney E. MacWhinney JB Jr., McInerny TK, Miller RL, Nazarian LF, Cunningham D.. et al Pediatrics Vol. 62, May 1978, 679-84.

Il 57% dei pazienti con faringite era curato dal primo giorno di mal di gola con una terapia di manipolazione spinale e gargarismi di acqua salata. Tutti i pazienti erano liberi dai sintomi dal secondo giorno. Il 100% di tutti i pazienti con laringite era curato dal primo giorno di malattia con la terapia di manipolazioni spinali e la voce ritornò normale in un solo giorno.

Caratteristiche di 217 bambini visitati in un college chiropratico. Nyiendo J. Olsen E. J Manipulative Physiol Ther, 1988; 11(2):78084.

Gli autori scoprirono che i bambini al Western States Chiropractic College comunemente avevano problemi come infezioni alle orecchie, sinusite, allergie, enuresi, problemi respiratori e gastro-intestinali. Totali o sostanziali miglioramenti erano notati nel 61.6% dei bambini, il 60.6% raggiunse il massimo livello di miglioramento mentre tra i pazienti adulti era il 56.7% a raggiungere questo livello.

Protocolli di trattamento chiropratico nei comuni casi pediatrici: otite media e asma. Vallone S and Fallon JM Journal of Clinical Chiropractic Pediatrics 1997 2(1) 113-115.

Questo articolo è il risultato di un’indagine, svolta da 33 chiropratici iscritti al primo dei tre anni di corso post laurea in chiropratica pediatrica, in riferimento all’otite media ed all’asma. Gli aggiustamenti spinali erano per lo più usati per entrambi i disturbi. L’atlante era aggiustato nel 100% dei casi di otite media e nel 97% dei casi di asma. Il 100% dei dottori, nei casi di asma, aggiustava la regione toracica.

Risultati chiropratici con un bambino che soffriva di frequente otite media accompagnata da effusione. Peet, JB Chiropractic Pediatrics, 1996;2:8-10.

Caso di un bambino di 5 anni con ricorrente otite media. Durante i 6 mesi di aggiustamento il bambino ebbe solo un’infezione all’orecchio con leggera effusione; l’anno precedente il bambino aveva avuto infezione ed effusione all’orecchio circa 3 volte ogni 6 settimane.

Caso di costrizione della tuba di Eustachio durante la deglutizione in pazienti con otite media ed effusione. Takahashi H; Miura M, Honjo I, Fujita A. AnnOtol Rhinol Laryngol 1996; 105(9); 724-8.

Infiammazione nel tratto naso-faringeo e nella porzione di faringe della tuba di Eustachio, considerata strettamente connessa alla costrizione della tuba, ciò contribuiva ad una disfunzione ventilatoria e all’otite media con effusione.

Infezione alle orecchie: studio retrospettivo per esaminare i miglioramenti avuti con la cura chiropratica e per analizzare i fattori di influenza. Froehle RM J Manipulative Physiol Ther 19 (3): 169-177 (Mar 1996).

Studio su 46 bambini di 5 anni e in cura in uno studio privato a Minneapolis. Venne utilizzata la tecnica sacro-occipitale bloccando il bacino, una modifica fatta dal dottore applicata alla kinesiologia. La cura consisteva in tre aggiustamenti per una settimana, dopo due aggiustamenti in una settimana e infine un aggiustamento a settimana. Interessante che i bambini sottoposti a cure antibiotiche avevano meno risultati. Il 93% di tutti i casi migliorò, il 75% in 10 giorni o meno e il 43% con solo uno o due trattamenti. Età, nessun uso di antibiotici, episodio iniziale (vs episodi ricorrenti), individuazione di un episodio come malessere piuttosto che infezioni alle orecchie erano tutti fattori associati con i miglioramenti con il numero più basso di aggiustamenti.

Ricorrenza cronica dell’otite media: caso di cinque pazienti. Fysh PN, Journal of Clinical Chiropractic Pediatrics 1996 1(2):66-78.

L’autore presenta una serie di casi di 5 pazienti (età da 0 a 5 anni) con otite media cronica che erano stati sottoposti a regolare cura pediatrica negli ultimi sei mesi, senza risolvere il problema. Questi bambini iniziarono un programma di cura chiropratica con specifici aggiustamenti spinali e risposero alla cura entro un periodo che andava da 3 a 8 settimane. Tutti i pazienti raggiunsero risultati eccellenti senza residui della malattia o complicazioni. Tutti avevano ricevuto aggiustamenti spinali. Su 5, 3 avevano sublussazione all’atlante, uno aveva una sublussazione occipitale e un altro aveva sublussazioni all’atlante e all’asse. Questi bambini furono aggiustati con successo a tutta la colonna.

La risposta di pazienti con otite media alla cura chiropratica. Thill L, Curtis J, Magallances S, Neuray P. Life Work 1995; 3: 23-28.

Una bambina di 19 mesi con episodi cronici e gravi di otite media suppurativa era sottoposta ad antibiotici per più di 6 mesi senza alcun miglioramento. Cessati gli antibiotici allora la paziente iniziò un cura chiropratica intensiva per 4 settimane, con completa guarigione in due settimane. Neurological Fitness Vol. V, No. 2 Jan 1996: Reviewer’s Synopsis of this paper Il paziente si presentò con occhi vitrei, naso che colava e un evidente disturbo per un continuo dolore a entrambe le orecchie. La mamma riferiva che la bambina era in quello stato da più di 6 mesi. Oltre la terapia di antibiotici il trattamento medico includeva iniezioni di steroidi settimanali e inalatori per controllare l’asma…non si notava alcun miglioramento e visite al pronto soccorso furono necessarie per gli attacchi d’asma.

La sindrome dell’atlante fisso in bambini e neonati. Gutmann G. Manuelle Medizin 1987 25:5-10, Trans. Peters RE.

Caso di un bambino di 18 mesi che soffriva per ricorrente tonsillite, frequenti enteriti e congiuntiviti resistenti alle terapie. Anche soffriva di raffreddori, riniti, infezioni alle orecchie e disturbo del sonno. “Subito dopo l’aggiustamento spinale il bambino chiese di essere messo a letto e per la prima volta dormì pacificamente fino al mattino successivo. Anche il precedente disturbo d’appetito si normalizzò completamente. Le congiuntiviti scomparvero totalmente.

Sublussazioni vertebrali e otite media. Phillips, NJ. Chiropractic: The Journal of Chiropractic Research and Clinical Investigation. Jul 1992, Vol: 8(2), pp.38-9

Una bambina di 23 mesi con otite media aveva ricevuto il tradizionale trattamento medico senza alcun sollievo dai sintomi. Questo trattamento includeva numerosi antibiotici a largo spettro e miringotomie bilaterali con timpanostomia. I tubi erano ancora in fase di proposta. 3 giorni dopo il primo aggiustamento (a C1) il drenaggio delle orecchie migliorò ed il dolore era notevolmente ridotto. La bambina fu presto libera da tutti i sintomi.

Mal di gola, difficoltà a deglutire, nausea, vomito, poco appetito e alternanti diarrea e costipazione. Neurological Fitness Vol. V, No. 2 Jan 1996

Caso di una paziente che presentava mal di gola, difficoltà a deglutire, nausea, vomito, poco appetito ed alternanti diarrea e costipazione. Soffriva anche di mal d’orecchi e secrezione alle orecchie collegati ad un’otite media della durata di 17 mesi. Questa situazione aveva resistito al severo regime di antibiotici così come all’intervento chirurgico di inserimento dei tubi nelle orecchie. Tre giorni dopo il primo aggiustamento, il dolore e la secrezioni delle orecchie erano sostanzialmente ridotti. Si continuò la correzione di C1 ed infine si vide che entrambe le orecchie erano pulite da secrezioni. Al tempo di questo report la paziente era libera da tutti i sintomi da circa 4 anni.

Studio comparativo sullo stato di salute dei bambini che crescono secondo modelli di cura chiropratica e della medicina allopatica. Van Breda, Wendy M. and Juan M. Journal of Chiropractic Research Summer 1989.

Per questo studio vennero intervistati 200 pediatri e 200 chiropratici sullo stato di salute dei loro piccoli pazienti. Più dell’80% dei bambini sottoposto alle tradizionali cure mediche soffriva di almeno un attacco di otite media mentre solo il 31% dei bambini chiropratici riportava la stessa condizione. Questo studio ha qualche difetto, uno era che il 25% dei bambini chiropratici era stato vaccinato. Con la vaccinazione il sistema immunitario dei bambini si indebolisce e si predispone alle infezioni alle orecchie così questi bambini dovrebbero essere separati dai dati. Lo studio però è ancora abbastanza interessante e può servire come ispirazione ad altri ricercatori per ottenere ulteriori risultati.

Diagnosi e trattamento di dolori temporomandibolari, mal di testa, mal di collo e sintomi asmatici nei bambini. Gillespie BR, Barnes JF, J of Craniomandibular Practice. Oct. 1990, Vol 8, No. 4.

Gli autori notano che stiramenti patologici dei tessuti deboli possono essere la principale causa di mal di testa, dolori al collo, infezioni alla gola, infezioni alle orecchie, sinusite e asma.

Normalizzazioni strutturali in neonati e bambini con particolare riferimento a disturbi epilettici. Woods RH Journal Of The American Osteopathic Association, May 1973,72: pp.903-908.

Epilessia post traumatica, problemi di allergie, otite media, possono essere risolti dalla manipolazione craniale.

Sindrome dell’atlante bloccato in bambini e neonati. Gutman G. Manuelle Medizin (1987) 25:5-10.

Sono revisionati tre casi per illustrare una sindrome causata e perpetuata in bambini e neonati da impulsi nervosi bloccati all’atlante. Sono inclusi nel quadro clinico bassa resistenza alle infezioni, specialmente di naso e orecchie e infezioni alla gola.

Cronica otite media. Hobbs DA, Rasmussen SA. ACA J of Chiropractic. Feb 1991;28:67-68.

Caso di una donna di 38 anni che aveva sofferto di mal di testa e coliti e che risolse i problemi dopo aver iniziato la cura chiropratica. La perdita d’udito ed i sintomi dell’otite media si attenuarono e l’udito tornò grazie alla cura chiropratica e agli aggiustamenti craniali. Dal “Neurological Fitness Magazine V.1 No.4, July 1992”: “Il dott. Peter Fysh ipotizzò che gli aggiustamenti cervicali risolvevano i blocchi al drenaggio linfatico delle orecchie”; Proceedings of the National Conference on Chiropractic and Pediatrics (ICA), 1991;37-45

Dal “Neurological Fitness Vol. V, No. 2 Jan 1996”:

Un paziente di 33 anni si presentò con una sensazione di peso alle orecchie, perdita d’udito e ronzii; aveva una storia di blocchi alla tuba di Eustachio sin dall’infanzia. I suoi problemi non si risolvevano con gli antistaminici. Dopo aggiustamenti diversificati (soprattutto a C2 e C5) i valori audiometrici e timpanometrici si normalizzarono e tutti i disturbi si alleviarono.

Caso di infezioni croniche alle orecchie, placche alla gola, perdita d’udito del 50% all’orecchio destro, adenoidite e asma. G. Thomas Kovacs, D.C. International Chiropractic Pediatric Association newsletter. July 1995

Caso di una bambina di 4 anni e1/2 che soffriva di infezioni croniche alle orecchie, placche alla gola, perdita d’udito del 50% all’orecchio destro, adenoidite e asma. Sottoposta ad antibiotici ebbe una polmonite e le diedero broncodilatatori e antinfiammatori per asma e steroidi. Le diagnosticarono adenoidi gonfie e venne programmato un intervento per rimuoverle e inserire tubi nelle orecchie della bambina. Gli esami chiropratici rivelarono sublussazioni cervicali (C2), dorsali (T3) e sul lato destro del bacino. Venne aggiustata 2 volte a settimana per 6 settimane. Dopo 3 o 4 aggiustamenti la madre notò “una bambina cambiata, ha di nuovo vita nel corpo, è di nuovo una bambina vivace per la prima volta in quattro anni”. Dopo 6 settimane il pediatra non vide più segni di infezioni alle orecchie o infiammazioni, “le sue adenoidi che gli esami mostravano pessime, erano perfettamente normali ed in salute, il test audiometrico rivelò che non vi era perdita d’udito”. La famiglia infine disse al medico curante che avevano cessato la somministrazione di tutti i farmaci dall’inizio della cura chiropratica e che la bambina avrebbe continuato la cura chiropratica perché “obiettivamente aveva funzionato”. Infezioni croniche alle orecchie. Effetti collaterali degli aggiustamenti chiropratici. Arno Burnier, D.C. Chiropractic Pediatrics Vol. 1 No. 4 May 1995. Caso di Tim e Patrick due bambini di 6 e 9 anni con una diagnosi medica di infezione cronica alle orecchie e sottoposti a vari cicli di antibiotici. Dopo gli aggiustamenti (Tim a C2-3, D12/L1; Patrick a Oc/C1, osso sacro) entrambi i bambini erano liberati da tutti i farmaci e i medicinali da banco dei precedenti 3 anni.

Sinusite

International Chiropractic Pediatric Association Newsletter May/June 1998 Dallo studio di Paul Zell, D.C.,F.I.C.P.A Un ragazzino di 12 anni da quando aveva 3 anni aveva sinusite ogni 2-3 mesi. Venivano usati antibiotici per controllare le infezioni e un intervento aveva rimosso tonsille e adenoide proprio quando aveva 3 anni. Un chiropratico riscontrò poco arco di movimento cervicale a C2-7, T3-5-8 e fissazione a destra dell’ileo. Dalla seconda visita il ragazzino non prendeva più antibiotici e non mostrava sintomi di sinusite. Dalla terza visita la postura era corretta ed il ragazzino fu capace di tenere la testa nella giusta posizione. “Sia il paziente che i genitori erano consapevoli della qualità della vita che stava tornando grazie ai risultati della cura chiropratica”.

Leave a Comment