• 3
  • Feb
  • 0
sciatica
Author

Sciatica

La ricerca dimostra i benefici della chiropratica per la sciatica e la lombosciatalgia. Scopri come tu e la tua famiglia potete essere aiutati dalla cura chiropratica. Chiama – 02 5162 1803

Trattamenti non chirurgici per la sciatica: studio pilota per una ricerca randomizzata. Bronfort G, Evans RL, Anderson AV et al. Journal of Manipulative and Physiological Therapeutics October 2000, Vol. 23 No. 8.

Studio clinico in prospettiva con un osservatore oggettivo su 20 pazienti dai 20 ai 65 anni con lombalgia e dolore alla gamba. I pazienti erano divisi in tre gruppi. Ad un gruppo veniva data una cura medica, ad un gruppo la cura chiropratica e nell’ultimo gruppo venivano iniettati steroidi. Tutti i gruppi mostravano sostanziali miglioramenti alla fine delle 12 settimane di prova.

Inefficacia del riposo a letto per sciatica. Patrick CAJ, Vroomen MD, Marc CTFM, et al. The New England Journal of Medicine. 1999;340:418-423.

Molti medici generici prescrivono riposo a letto per la sciatica, secondo gli autori: “per la lombalgia, il riposo a letto è stato sempre considerato efficace, sebbene ci siano pochi dati obiettivi a supportare questa ipotesi. Negli ultimi anni le evidenze dell’inefficacia del riposo a letto per la lombosciatalgia si sono accumulate, ma tale suggerimento continua ancora ad essere usato per trattare il dolore”. Dalla conclusione: “Per la maggior parte dei pazienti con sintomi e segnali di sindrome lombosacrale radicolare, il riposo a letto non è una terapia più efficace che rimanere ad aspettare”.

Da “Mobilization of the Spine” (1984) di Grieve GP Churchill Livingston, London/New York, 4th edition, 22-23.

“Tutti coloro che hanno sperimentato manipolazioni possono riportare numerosi esempi di emicranie, vertigini, disturbi della vista, pressione retro-orbitale, disfagia, disfonia, pesantezza degli arti, parestesia, restrizioni delle vie respiratorie, nausea e infiammazione del nervo sciatico che sono stati tutti risolti dal trattamento manuale o meccanico della colonna vertebrale”.

Cura chiropratica per due pazienti con neuropatia sciatica ed ernia del disco lombare. Richards GL et al. Am J Chiro Med Mar 1990;3(1):25-32.

Dall’estratto: Due pazienti con neuropatia sciatica e accertata ernia del disco erano curati con trattamenti che consistevano nell’uso di uno strumento meccanico per l’ aggiustamento, bloccando il bacino, utilizzando un alto voltaggio di corrente galvanica ed esercizi. In seguito una termografia rivelò nel primo caso la completa assenza di ernia del disco. Nel secondo caso la scansione mostrò ancora la presenza di un silente rigonfiamento dei dischi a livello L3-4 ed una parziale diminuzione dell’ernia a livello L4-5. Sembrava che il rigonfiamento si fosse allontanato dalla radice nervosa. Il dolore di entrambi i pazienti diminuiva dal livello grave al minimo. I pazienti riacquistarono la capacità di stare in piedi, seduti, camminare per più tempo senza avere disturbi; divennero nuovamente capaci di lavorare a pieno tempo rispettivamente dopo 3 e 6 mesi di cura.

Leave a Comment